BACK   ...the right site for fishing lovers

MOSTRUOSA CATTURA IN SIBERIA

Dei pescatori Russi hanno pescato lucci con “corna” che causano paure a livello locale, credendo che i pesci in questione hanno subito malformazioni procurate dal combustibile e dai detriti caduti dai razzi spaziali.

I due pesci di cui parliamo sono stati pescati nel fiume Irtysh in Siberia, dal venticinquenne pescatore Alexey Volkov che ha caratterizzato le due catture come “draghi subacquei”, mentre la gente locale è convinta che, come detto poco più sopra, il combustibile e i detriti caduti dai razzi spaziali sono la causa.

Volkov ha dichiarato che i lucci più grossi presentavano due “corna”, mentre quelli più piccoli ne avevano quattro. “Sono rimasto impressionato da questa pescata, i pesci pesavano quattordici (14) chili il più grosso e sette (7) chili il più piccolo, e avevano le due “corna” rivolti verso la coda. La cattura più grossa ne aveva due (2) e la piccola quattro (4)”.

La gente del posto ha paura che l’inquinamento, molto verosimilmente radioattiva, sta dietro a questa pescata. Per anni sono esistite delle preoccupazioni per l’impatto che possono avere i detriti dei missili nella zona di Omsk, anche se notizie locali mettono in dubbio che tutto questo sia  nascosto dietro a queste particolari catture.

C’è da dire anche che l’agenzia giornalistica SuperOmsk ha pubblicato che una fabbrica di zirconio (leghe metalliche di zirconio sono largamente impiegate negli impianti nucleari) che adesso non viene usata, si trova vicina al luogo dove sono stati catturati i pesci.

L’esperto Arkady Balushkin, capo del Laboratorio di Ittiologia dell’Istituto Zoologico dell’Accademia delle Scienze Russa, è scettico riguardo all’inquinamento come causa.

“Qualsiasi cambiamento dovuto a reazioni di sostanze chimiche o radiazioni, non ci porta a nuove formazioni come questa. Un pesce può sviluppare un tumore o un “gonfiore” ed essere delle “malattie” del tutto tipiche per questa specie, ma non sviluppa “corna”!

Un'altra asserzione è che questo pesce è una specie che sviluppa delle “corna”, anche se solo in casi rari si sviluppano nell’uomo.

Un articolo del Dr. E. J. Crossman menziona questo tipo di pesce in alcuni casi in America Settentrionale, già dal secolo scorso.

Crossman, nel 1987 scrisse: “Credo che molti pescatori hanno paragonato il luccio con le più famigerate e mitiche “corna. Gli stessi pescatori non si aspettavano, però, di trovare vere e proprie “corna” nelle loro catture. Nonostante tutto, fino ad oggi e in sei (6) differenti occasioni, è quello che è accaduto”.