. sarago-da-record-mondiale
 BACK   ...the right site for fishing lovers

SARAGO DA RECORD MONDIALE

PESCATO UN SARAGO DA RECORD MONDIALE

Un pescatore di Cedeira, a nord di La Coruna, nella Spagna Occidentale, pesca un sarago di 6,2 kg. e batte il record mondiale (?)
L’esemplare supera di cento grammi quello catturato il mese scorso dal Ferrolano Iván González.

Ferrol, 09 novembre 2015

Gerardo Martínez ha 44 ani e da 17 practica la pesca subacquea.

Conosce molto bene la costa di Cedeira e così, ieri si è imbattuto un sarago veramente impressionante che si è trasformata in una cattura record, anche perchè pesa ben 6,2 kg. mentre i più grandi di questa specie generalmente non superano i due kg.

«Mi trovavo a 18 metri di profondità, vicino a una fessura proprio davanti al faro di Punta Candieira, lo vidi uscire guadagnando più profondità e laggiù, in acqua, sembrava ancora più grande», spiega questo abitante di Cedeira, mentre si rende conto che può aver conseguito un record mondiale ad appena un mese che il Ferrolano Iván González si portasse a casa un altro sarago di 6,1 kg. e che fino a quando non si omologa il peso della cattura di Gerardo Martínez – rimane ancora il più grande mai documentato.

In acqua, Gerardo rimase impressionato dalla misura di questo pesce, però una volta a terra, si rese conto dell’importanza. Comunque, una volta a casa, fu sua moglie a invogliarlo a portare il pesce a farlo vedere da qualcuno in qualche posto per poter certificare le dimensioni straordinarie di quella cattura.

Pesato nella stessa associazione che pesò anche l’altro pesce appena un mese prima, non è probabile che quest’ultimo esemplare finisca sul piatto di nessun ristorante, perchè l’intenzione di Gerardo è che lo esaminassero degli esperti o biologi di Xunta, per poterlo studiare.

Gerardo non sa cosa fare, ma Iván, il pescatore che catturò l’altro sarago appena un mese prima, pensava a diverse opzioni per poterselo tenere, donarlo alla Estación Biolóxica di A Graña o alla Sociedade Galega de Historia Natural.

Tanto, sia Gerardo che Iván avevano catturato degli altri “stivaloni” come: cernie mediterranee e grosse ombrine, in diverse immersioni di pesca subacquea molto prolifiche.

Adesso sperano che le autorità preposte certifichino “si trovava in una delle fessure del Faro di Punta Candieira e che sott’acqua sembrava fosse di dimensioni maggiori”. 

Gerardo Martínez, ci spiega che passò da un ristorante dove sorprese tantissimo e finalmente contattò la presidente dell’Associazione dei pescatori, dove finalmente lo pesarono.

Adesso comincerà l’inoltro dei documenti per la certificazione del peso della cattura del sarago pizzuto (Diplodus puntazzo).